Alcune mie creazioni selezionate per voi..

venerdì 3 giugno 2016

Come realizzare gessetti - tutorial.

Adoro realizzare sempre nuove creazioni e adoro cimentarmi in esse, per cui dopo la mia sperimentazione anche nei tempi, ho deciso di creare questo tutorial, così sarà facile per tutti realizzare i gessetti.

Di tecniche di gessetti ce ne son davvero tante, variano in base al gesso, all'acqua e all'occorrente, inoltre si possono aggiungere colori, profumazioni e davvero tantissimo altro. 
Io in questo post - tutorial vi spiego e mostro con spiegazioni e video la mia tecnica. I gessetti che vi spiego son davvero semplicissimi da preparare. E allora? Partiamo!!


Che cosa serve:
• Stampino in silicone ( io per i miei gessetti ho utilizzato uno per cioccolatini ),
• polvere di gesso, potrete comprare il gesso dalla ferramenta, ha un prezzo abbordabilissimo e il risultato finale è ottimo.
• una ciotolina capiente, 
• paletta in plastica o legno,
• acqua,
• carta vetro.

Come fare i gessetti

• Mettete in una ciotolina 2 cucchiai di polvere di gesso ( i miei gessetti non sono altri in modo da riempire tutto lo stampino, quanto meno per la formina a forma di rosa, altrimenti ve ne serviranno 4 cucchiai di polvere di gesso ).

• Iniziate a versare l'acqua sulla polvere di gesso (utilizzando una caraffa o una bottiglia graduata), mescolate con la paletta in plastica o legno. Mescolate bene senza sbattere altrimenti ingloberete aria, e i gessetti verranno fuori con delle bollicine.
Ma la domanda di molte è, quanta acqua mettere? So che è l’informazione che aspettate tutti, perchè vi sembra la parte più importante di questo procedimento, ma purtroppo la verità è che non c’è una risposta. Dipende molto dall'umidità e dal tipo e marca di gesso. Sulla confezione ci sono delle indicazioni (la mia dice che su 2 cucchiai di polvere di gesso ne serve 1 di acqua), ma alla fine dovrete andare ad occhio, come faccio io, aggiungendo acqua fino ad ottenere la consistenza tipo dello yogurt da bere
Se ne metterete troppa acqua, tranquille aggiungete poco per volta dell'altro gesso, purchè la consistenza sia tipo dello yogurt da bere.

* A questo punto potrete aggiungere qualche gocce di essenza. Ci sono due modi: o direttamente nell’acqua prima di aggiungerla alla polvere di gesso, oppure ora in questo terzo passaggio. Io sinceramente a questi gessetti non ho aggiunto l'essenza, ma se devo aggiungerla, preferisco la seconda opzione ( perchè di solito riempio il bicchiere d'acqua in abbondanza per cui se metto l'essenza nel bicchiere dell'acqua, butto via anche una parte di essenza ). Versate 10 gocce di essenza e in questo modo avrete realizzato gessetti profumati.
- Ma se volete potrete aggiungere anche del colore acrilico o tempera in modo da realizzare gessetti colorati.

• Una volta ottenuta la giusta consistenza, iniziate a versare negli stampini, prima che la pastella inizi ad addensarsi. Aiutatevi con la paletta e ripulite bene i bordi della ciotolina o del recipiente che avrete utilizzato e fate in modo da far uscire tutto il gesso, o gran parte.
Teoricamente gli stampini vanno riempiti bene ma senza esagerate: io mi fermo sempre qualche millimetro al di sotto del bordo, in modo da ottenere forme belle e precise ed evitare che il gesso trasbordi. Ma in questo caso, invece mi son fermata molto prima ( lo vedrete nel video ) perchè volevo delle rose altre 1 cm. massimo.
Date allo stampo delle piccole scosse decise in modo che il gesso entri in tutte le piccole fessure, ed ora, se volete, potrete aggiungere dei gancetti metallici, in modo da poter utilizzare i gessetti come ciondolo.


• Lasciateli riposare per un'ora circa e sformate i gessi: se hanno un colore che tende al grigio tranquille, è perché non sono ancora del tutto asciutti, quindi sarà sufficiente lasciarli riposare un’altra oretta o due, tanto la forma ormai l'hanno presa. 
Se avete aggiunto l'essenza e vi sembra che profumino poco, tranquille mettete un paio di gocce di essenza sul retro di ognuno. 
Però dovete sapere che: i gessetti non sono dei profuma ambienti, ovvero non vi aspettate che, lasciandoli in un ambiente grande o piccolo che sia, il profumo duri più di un paio di giorni. Se invece vengono tenuti in ambienti chiusi tipo.. ( cassetti, armadi, ecc…), invece, il profumo dura molto di più. Per far continuare la loro profumazione vi basterà aggiungere sul retro del gessetto un paio di gocce.

• Livellate i bordi, se serve, con della carta vetro.


Ed ora via nella realizzazione di bomboniere, ciondoli, ai segna posti, ai ricordini alle amiche, amici e mastre!
Voi i gessetti li realizzate già? Se conoscete altre tecniche fatevi sotto, commentate!

2 commenti :

  1. E' da un po' che voglio provare a fare qualcosa con i gessetti... grazie! Comunque sono arrivata al tuo blog per caso e devo dire che mi piace molto. infatti mi sono subito aggiunta ai tuoi lettori fissi!
    Luisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Luisa, mi fa piacere che il mio blog le mie creazioni ti piacciono.
      Continua a seguirmi così sarai aggiornata alle mie nuove creazioni.
      Buona serata e a presto!

      Elimina

Grazie di cuore per concedermi un pó del tuo tempo lasciandomi un tuo messaggio. Ogni singolo tuo commento e saluto é per me un piacere!
Se hai una domanda da farmi, un dubbio o una richiesta sarò felice di risponderti, appena possibile ( puoi utilizzare il modulo contatti ).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Free space for advertising